OMAN: NUOVE ALTITUDINI PER IL MONDO TRAIL

Press 9 May 2019

Con ancora vividi i ricordi dell’evento inaugurale del 2018, svelata la data della seconda edizione del trail OMAN by UTMB®, con nuove distanze e un’ampia serie di esperienze diverse che raduneranno nel Sultanato dell’Oman tutti gli appassionati di trail running. La straordinaria corsa montana che nel 2018 ha percorso 130 km – acclamata da National Geographic come “la gara più dura al mondo”– si svolge dal 28 al 30 novembre 2019 con una corsa iniziale di 50 km e una sfida finale di 170 km.

L’anno scorso la gara ha riscosso un forte interesse internazionale, annoverando molti membri di spicco della comunità globale di trail running, proiettando i maratoneti nella bellezza naturale dell’Oman e portandoli nelle profondità dei wadi, su alti crinali, in antichi villaggi e paesaggi unici e memorabili nel Sultanato dell’Oman.

Vincitore dell’edizione del 2018, Jason Schlarb (USA), che ha attraversato la linea del traguardo assieme a Diego ‘Zpeedy’ Pazos (CH), ha descritto l’evento come “incredibilmente stimolante, impegnativo, tecnico ed eccitante.”

Michel Poletti, co-direttore di UTMB®, ha dichiarato: “I nuovi percorsi non fanno che aumentare la già forte attrattiva di OMAN by UTMB® sia per i maratoneti esperti, sia per i neofiti. E molti altri corridori trail vorranno venire a visitare l’Oman per prendere parte ad un’esperienza unica al mondo in un paesaggio mozzafiato”.

La gara di 50 km, che inizia il 29 novembre, è indirizzata ai corridori meno esperti che vogliono prendere parte alla sfida in una corsa difficile ma piuttosto breve e con sessioni tecniche limitate da condurre. Comincerà e terminerà a Al Hamra, portando i partecipanti fino a Jabal Al Akhdar (la Montagna Verde) a più di 2.300 mt di dislivello.

I percorsi da 130 e 170 km saranno idonei unicamente a maratoneti esperti, con vette che toccano i 3.000 mt di dislivello sulla cima più elevata dell’Arabia, la formidabile Jebel Shams, durante il percorso di 170 km. Ai corridori verrà richiesto un punteggio ufficiale nell’International Trail Running Association (ITRA) per poter prendere parte ad entrambe le gare, che inizieranno il 28 novembre a Birkat Al Mouz.

Complessivamente, i corridori necessiteranno di 4 punti ITRA per gareggiare nella corsa dei 130 km e 5 punti ITRA per prendere parte alla gara dei 170 km. Per la corsa dei 50 km non sono richiesti punti ITRA.

“L’anno scorso abbiamo registrato un successo clamoroso che ha portato il Sultanato dell’Oman ad essere ufficialmente inserito nella mappa internazionale di trail” ha dichiarato David Graham, CEO di Oman Sail, organizzatore dell’evento. “Le distanze aggiuntive renderanno l’evento ancor più intrigante e non vediamo l’ora di dare il benvenuto a tutti i corridori che verranno da ogni parte del mondo in Oman a fine novembre. È un evento stimolante che contribuirà alla popolarità del Paese anche fra gli sportivi e i turisti amanti dell’avventura.”

Come tutti gli eventi trail ITRA, prendere parte a OMAN by UTMB® significa guadagnare un punteggio per l’ammissione a UTMB Chamonix. I corridori che completeranno la 130 km guadagneranno 5 punti ITRA, i maratoneti che completeranno la 170 km guadagneranno 6 punti ITRA, mentre i corridori che termineranno la 50 km guadagneranno 3 punti ITRA.

Questo nuovo sistema qualificativo recentemente annunciato da UTMB International indica che i corridori che completeranno la 130 km o la 170 km avranno la garanzia d’ingresso per la gara di Chamonixnel 2020.

Per iscriversi all’edizione 2019 di OMAN by UTMB®: https://omanbyutmb.com/enter/

Ufficio stampa:

Sara Cusmà

s.cusma@aigo.it
+39 02 6699 27 241