South Australia e Northern Territory partecipano a Vinitaly 2016 la 50ma edizione del Salone internazionale dei vini e distillati

Press 23 marzo 2016

South Australia e Northern Territory saranno presenti a Vinitaly 2016 che quest’anno si terrà dal 10 al 13 aprile, come di consueto, negli spazi di Veronafiere.

South Australia e Northern Territory saranno presenti a Vinitaly 2016 la più importante manifestazione italiana dedicata al mondo del vino, al business, all’internazionalizzazione e alla formazione nel settore che quest’anno si terrà dal 10 al 13 aprile, come di consueto, negli spazi di Veronafiere.

I rappresentanti di South Australian Tourism Commission e Tourism Northern Territory saranno ospitati nello stand diWinestate Australia, la più autorevole e importante pubblicazione australiana sul mondo dei vini, collocato nel padigione Vininternational-stand C1, per incontrare gli operatori del settore e il grande pubblico degli eno appassionati.

Il South Australia è lo Stato dei vini per eccellenza in Australia. Molte le regioni vinicole di rango e molto facili da raggiungere da Adelaide: Barossa Valley, McLaren Vale, Adelaide Hills, Clare Valley, tutte unite nel programma denominato Epicurean Way che racchiude una serie di percorsi studiati per gli appassionati di enogastronomia che vogliano degustare i vini locali immersi in un paesaggio veramente incantevole.

Nel Northern Territory, culla della cultura aborigena e della natura selvaggia, è possibile coniugare la sconfinata bellezza naturale dei paesaggi del vero Outback australiano con esperienze food legate alle tradizioni della popolazione indigena e, ancora, ai sapori sorprendenti della cucina internazionale di Darwin, capitale tropicale della regione.

La regione della Barossa è forse la più nota tra quelle vinicole del South Australia. Il clima mediterraneo, con estati fresche e inverni piovosi, è l’ideale per la produzione di vino rosso, in particolare Shiraz e Cabernet dal bouquet ricco. Situata nelle immediate vicinanze si trova la Eden Valley, anch’essa rinomata per i propri vini di eccellente qualità. L’altitudine più elevata e il clima più fresco sono il sito ideale per Riesling e Chardonnay. A solo un’ora e mezza da Adelaide, la Clare Valley è un luogo per rilassarsi, e godersi la vita. Lungo le sue strade si incontrano villaggi e cantine in rapida sequenza, un vero mosaico di terreni agricoli ed eleganti filari di viti ispirati dalla bellezza naturale della regione. La McLaren Vale è il luogo di nascita dell’industria vinicola del South Australia e sede di alcuni dei vigneti più antichi del mondo. Vanta circa 65 aziende vinicole (per lo più di piccole dimensioni), 270 viticoltori indipendenti, e pittoreschi mercati contadini del fine settimana in cui si può acquistare vino e altri prodotti locali. Adelaide Hills è la regione dei vini da climi freschi più vivace d’Australia, riconosciuta nel mondo per il pregio dei suoi prodotti, per la tradizione della viticoltura e per i magnifici paesaggi. Penfolds è la sua azienda simbolo e vanta una reputazione internazionale di enorme rilevanza.

Altri sapori ed esperienze gastronomiche sono proposte dal Northern Territory, a cominciare da Darwin, quando da aprile a ottobre, al tramonto, ogni giovedì e domenica sera, la spiaggia più bella della città si riempie di luci, colori e profumi per ospitare i Mindil Beach Sunset Markets: street food proveniente da ogni paese del mondo, con specialità asiatiche, sudamericane ed europee, riempirà le bancarelle fra musica e spettacoli folkloristici ricreando un’atmosfera emozionante e coinvolgente.

Spingendosi più a sud, nel cuore del Red Centre è possibile vivere esperienze a contatto con la cultura aborigena come quelle proposte dallo chef indigeno Bob Taylor durante i suoi Mbantua Lunch or Dinner Tour. Entrambi gli itinerari partono da Alice Springs e si sviluppano tra le Western McDonell Ranges per raggiungere il bush in cui lo chef prepara un menu a tre portate utilizzando i prodotti locali. Per i palati più fini, la Tali Wiru Dinner organizzata dall’Ayers Rock Resort, unico complesso alberghiero situato nel parco di Uluru/Kata Tjuta, si compone di una cena a quattro portate con champagne, le migliori etichette e un impeccabile servizio di classe. Questo ristorante open air si trova tra le dune del deserto rosso, in un luogo unico in cui ammirare il cielo stellato con Uluru sullo sfondo. Infine, per la stagione 2016 è in programma un evento che metterà d’accordo gli amanti del food e della cultura: Field of Lightun’eccezionale installazione artistica creata dal celebre artista internazionale Bruce Murno e formata da oltre 50.000 steli coronati con sfere radianti di vetro smerigliato, collegate con fibra ottica, che fioriranno all’imbrunire dall’1° aprile 2016 al 31 marzo 2017 nel parco di Ulruru /Kata Tjuta. Per ammirare l’opera sono disponibili diversi pass, tra cui quello comprensivo di cena per assaporare gli ingredienti tipici del bush in un contesto di pura magia.

Per ulteriori informazioni:


South Australia Tourism Commission
www.it.southaustralia.com
Ufficio Stampa:
Michela Capriotti
E-mail: michela@danieladimonaco.it – Cell. +39 3391273582


Daniela di Monaco s.r.l – Immagine&Comunicazione
Ufficio Stampa & P.R. Italia
Tel. +39 063340086 – Cell. +39 3358274781
E-mail: daniela@danieladimonaco.it
Sito www.southaustralia.it

Ufficio stampa:

Alessandra Rischio

a.rischio@aigo.it
+39 02 6699 27 240 - mob +39 344 099 0468