NYC & Company presenta nuove location per eventi e congressi a New York City

Press 15 aprile 2016

Hotel, sedi storiche, open-space e musei offrono tante nuove opzioni per organizzare un evento di successo nei cinque distretti della città

Grazie ad un’offerta sempre più ampia di location adatte per l’organizzazione di meeting d’affari, congressi ed eventi, e al costante sviluppo dell’offerta alberghiera, New York City si conferma una destinazione di punta per il MICE, offrendo agli organizzatori molteplici soluzioni per pianificare un evento di successo. NYC & Company, ente del turismo di New York City, presenta all’interno della sua campagna Make it NYC alcuni dei nuovi spazi disponibili nei cinque distretti della città, dagli hotel, ai musei, fino a location storiche.

“New York City continua ad offrire ai viaggiatori MICE innumerevoli esperienze in un numero sempre più ampio di location. Quest’anno saranno aperti e rinnovati diversi spazi, all’interno di hotel, edifici storici, musei e non solo”,  afferma Fred Dixon, presidente e CEO di NYC & Company. “Gli organizzatori avranno così a disposizione ancora più opzioni, per offrire ai partecipanti esperienze uniche che possono vivere solo a New York City”.

Il più importante progetto in corso è l’ampliamento del Jacob K Javits Center, recentemente annunciato dal Governatore Cuomo, che prevede oltre 111.400mq di spazio aggiuntivo, comprensivo della più grande ballroom del Nordest, di oltre 5.500mq.

Il numero di viaggiatori MICE a New York City ha raggiunto i 6.1 milioni nel 2015. Inoltre, New York City vanta del più alto numero di alberghi in pipeline degli Stati Uniti, con più di 107.000 camere d’albergo già disponibili nei cinque distretti che saliranno a 133.000 entro la fine del 2019. NYC & Company è partner di U.S. Travel Association’s Meetings Mean Business Coalition e promuove il settore degli eventi e dei congressi in città, sottolineando l’importanza degli  incontri face-to-face nei cinque distretti.

Hotel

Four Seasons Hotel New York Downtown, situato a TriBeCa a un isolato dal World Trade Center, riaprirà nell’estate 2016. L’hotel comprende 185 camere e suite e oltre 633 mq di spazi per meeting, incluse sale congressi e una ballroom da 273 mq. Il ristorante CUT, primo indirizzo a New York City dello chef austriaco Wolfgang Puck, arricchisce l’offerta dell’hotel (fourseasons.com/newyorkdowntown)

The William Vale Hotel aprirà a giugno 2016 a Williamsburg, nel distretto di Brooklyn. L’hotel, da cui ammirare vedute panoramiche sullo skyline di Manhattan, include 183 camere e uno spazio verde sopraelevato di circa 1.400 mq aperto al pubblico. La Vale Ballroom, di 380 mq, comprenderà illuminazione LED, pareti rivestite in legno e soffitti di 7 metri. Lo spazio, che potrà ospitare fino a 300 ospiti, include un salone adiacente per l’accoglienza. Per i meeting d’affari sono disponibili due sale riunioni, due sale conferenze e 25 lussuose suite (thewilliamvale.com).

1 Hotel Brooklyn Bridge, con architettura e design ispirati al waterfront di Brooklyn, è il secondo indirizzo del brand 1 Hotel a New York City. L’hotel, che aprirà a fine 2016, offrirà una vista impareggiabile sullo skyline di Manhattan lungo l’East River e disporrà di 194 camere e suite e di un ampio spazio per congressi ed eventi. The Roof at 1, affacciato sull’East River, sarà disponibile per eventi speciali, mentre la sala proiezioni Cellar Level potrà ospitare fino a 50 ospiti. La versatile Meadow Rue Ballroom, ispirata al vicino Brooklyn Bridge Park, potrà accogliere da 400 a 600 ospiti (1hotels.com/brooklyn_bridge).

The Beekman, situato in un edificio del 1881 e uno dei primi grattacieli di Manhattan, aprirà in primavera e includerà 436 mq di spazio per eventi e meeting comprensivo di un atrio di nove piani e un lucernario piramidale. Gli spazi disponibili includono Farnsworth (102 mq; fino a 135 persone), Kelly (92 mq; fino a 125 persone), Second Floor (148 mq; fino a 75 persone) e Cellar Level (287 mq; fino a 300 persone). L’hotel includerà 287 camere, 45 suite e due attici con vista su Lower Manhattan. Di altissimo livello anche l’offerta ristorativa, con ristoranti firmati da Tom Colicchio e Keith McNally (thompsonhotels.com/the-beekman).

Renaissance New York Midtown Hotel ha aperto a fine marzo nel cuore del Fashion District di Manhattan e dispone di 348 camere. L’hotel, parte del brand Reinassence Hotels di Marriott International comprende tre breakout room e cinque sale per eventi (la più grande con una capacità di 170 persone), per un totale di 743 mq. Il ristorante Rock & Reilly è una location suggestiva per eventi e un tetto retrattile, le tipiche cabanas private e due bar. (marriott.com).

New York Marriott at the Brooklyn Bridge, situato a Downtown Brooklyn, è stato completamente rinnovato secondo il nuovo stile fresco e moderno di Marriott Hotels. Il progetto ha previsto la completa ristrutturazione dello spazio per meeting ed eventi (oltre 3.716 mq), la lobby e le 667 camere e suite. Completamente nuovi, la M Club Lounge e The Bar, con un menu autentico di Brooklyn (marriott.com).

InterContinental New York Barclay riapre il 19 aprile 2016 in seguito ad una ristrutturazione multi-milionaria. L’hotel include sette sale riunioni per uno spazio totale di 1.400 metri quadrati, 704 camere e 31 suite. Situato tra Lexington Avenue e 48th Street, il Barclay ha inaugurato due nuove ballroom, la Grand Ballroom, di 464 mq, che può ospitare fino a 450 persone, e l’Empire Ballroom, da 325 mq, con una capienza di fino a 350 persone. Entrambe sono elegantemente arredate e dotate di aree relax centrate intorno ad una grande scalinata. Tra le novità anche il Gin Parlour, con 88 gin di qualità provenienti da tutto il mondo (intercontinentalnybarclay.com).

The Westin New York at Times Square ha recentemente terminato i lavori di rinnovo, per un investimento pari a $ 33 milioni. L’hotel comprende oltre 3.160 mq di spazio congressuale modulabile e dispone di 32 sale riunioni, 13 sale a teatro, tre ballroom e 873 camere (westinny.com).

LaGuardia Plaza Hotel, fresco di rinnovo e situato appena fuori dall’ aeroporto di LaGuardia nel Queens, dispone di 1.160 mq di spazio per meeting. Oltre alle sue 358 camere e suite, l’hotel offre diverse sale per congressi e una ballroom che può ospitare fino a 350 ospiti (laguardiaplazahotel.com).

Sedi Storiche

Weylin B. Seymour’s a Williamnsburg (Brooklyn), costruito nel 1875 e sede di una banca nel passato, è stato restaurato recentemente e può ospitare eventi da 1.000 persone. Dispone di diversi spazi dal design accattivante, tra cui la Main Rotunda di 325 mq, la Oculus Dome di 232 mq e la galleria al piano terra di 548 mq. Eleganti soffitti a cupola e un design vittoriano lo rendono una location elegante ed indimenticabile (weylinbseymours.com).

Kings Theatre, a Flatbush (Brooklyn) è stato riaperto dopo i lavori di restauro. Il teatro storico del XX secolo offre 8.640 mq di spazio affittabile per eventi e meeting aziendali, ricevimenti e tanto altro. Il Kings Theatre ha ospitato grandi nomi come i Jackson Five e Diana Ross. (kingstheatre.com).

Loft e Spazi per Eventi

Brooklyn EXPO Center, a Greenpoint (Brooklyn), è sempre più utilizzato grazie alla vicinanza con i mezzi di trasporto e gli spazi modulabili. Il centro di 5.570 mq comprende 2.600 mq di spazio espositivo, vetrate alte 6 metri, uffici e spazi per meeting. Può ospitare banchetti per 2.200 persone ed è ottimo per il lancio di prodotti, mostre di design, ricevimenti e conferenze. L’anno scorso, il Brooklyn EXPO Center è stato una delle location degli eventi di NYCxDESIGN, la più grande manifestazione dedicata al design di New York City (brooklynexpocenter.com).

Convene Park Avenue aprirà entro la fine dell’estate a 237 Park Avenue a Midtown Manhattan e sarà il nuovo spazio per meeting di Midtown Manhattan, dotato di tutte le attrezzature di una location per eventi. L’ambiente, suddiviso in spazi stile loft e gallerie, è accogliente e perfetto per proiezioni, conferenze TED, lanci di prodotto e attività di team building. (convene.com).

Current at Pier Sixty, affacciato su Hudson River e con vista sui Chelsea Piers a Manhattan, è una nuova location innovativa comprensiva di oltre 560 mq di spazio per eventi modulabile che può ospitare fino a 360 persone. I soffitti alti 5 metri e le ampie vetrate lo rendono una soluzione perfetta e unica per ogni tipo di evento aziendale (piersixty.com).

Metropolitan West a Hell’s Kitchen è stato recentemente rinnovato e offre uno spazio per eventi modulabile di  1.114 mq con soffitti alti dai tre ai quattro metri, luce naturale e spazi aperti. Può ospitare fino a 712 ospiti (metropolitanevents.com).

Riviera at the World Trade Center, situato 68° piano del World Trade Center 4 a 260 metri di altezza, è uno spazio di 3.160 mq senza colonne personalizzabile per quasi ogni tipo di evento. E’ la location perfetta per serate aziendali, gala, sfilate di moda e tanto altro (rivieracaterers.com).

Skylight Clarkson Square, a SoHo, è uno degli spazi per eventi più nuovi e grandi della città, di 5.570 mq. Questa location storica può ospitare fino a 2.000 ospiti e comprende cinque sale che possono essere unite in un unico spazio. Ha ospitato la New York Fashion Week (skylightnyc.com).

Spring Studios è uno spazio di 13.935 mq nel quartiere di TriBeCa, perfetto per ogni tipo di evento, dal lancio di un nuovo prodotto fino alla presentazione di una nuova collezione di moda. Springs Studios è dotato di diversi spazi modulabili, tra cui cinque soluzioni di open-space, una galleria da 269 mq, un mezzanino da 325 mq che funge sia da lounge che da spazio per eventi e servizio di produzione e post produzione. In apertura entro la fine dell’anno, Spring Studios avrà un rooftop da 975 mq con vista sullo skyline di New York City e un cinema di 185 metri quadrati che potrà ospitare 65 persone. (springstudios.com).

Musei

Cooper Hewitt, Smithsonian Design Museum, situato all’interno della vecchia dimora del famoso magnate Andrew Carnegie nell’Upper East Side di Manhattan, ha recentemente completato il restauro degli spazi dedicati agli eventi. La Great Hall è dotata di straordinari dettagli architettonici ed è un’ottima location per cene sedute fino a 70 persone o un cocktail party per 250 persone. L’Arthur Ross Terrace and Garden, con vista su Central Park, è perfetto per grandi eventi e può ospitare 1.000 ospiti in piedi e 500 seduti (cooperhewitt.org).

Museum of the City of New York, lungo la Museum Mile di Manhattan, celebra il passato, il presente e il futuro di New York City attraverso mostre, pubblicazioni e collezioni. Il museo ha recentemente restaurato il suo spazio dedicato agli eventi, la Rotunda, con una elegante scalinata in marmo, che può ospitare 160 persone sedute per cena e 350 per cocktail. L’adiacente Marble Court, con vista su Central Park, può accogliere fino a 150 persone per la cena e 250 per cocktail party. Inoltre, la terrazza su Fifth Avenue del museo può ospitare dai 350 ai 450 ospiti (mcny.org).

The Whitney Museum of American Art, nella sua nuova sede nel Meatpacking District, ospita una delle più ricche collezioni di arte americana moderna e contemporanea del mondo. Il museo comprende diversi spazi tra cui Kenneth C. Griffin Hall (575 mq), perfetto per eventi e ricevimenti per un massimo di 450 persone e una galleria all’aperto al quinto piano con una vista incredibile della High Line di 475 mq che può ospitare fino a 125 persone (whitney.org).

Staten Island Museum at Snug Harbor, aperto lo scorso anno all’interno dello Snug Harbor Cultural Center & Botanical Garden, è una delle nuovissime gemme culturali di Staten Island. Oltre alla collezione che presenta la storia e la cultura del distretto, il museo offre quattro gallerie climatizzate e un auditorium, perfette per presentazioni e lezioni. Nel complesso, il nuovo museo offre oltre 1.672 mq di spazio utilizzabile. (statenislandmuseum.org).

Nota per la stampa:

Una selezione di immagini è disponibile a questo link: https://we.tl/qD7LWAPvlm

Ufficio stampa:

Monica Tagliabue

m.tagliabue@aigo.it
+39 02 6699 27 229 - mob +39 344 0993 846