Qatar Business Destination

Press 17 novembre 2015

il primo sub-brand lanciato da Qatar Tourism Authority e dedicato al settore dei viaggi business

Qatar Tourism Authority (QTA), dopo il lancio mondiale del Qatar Destination Brand al World Travel Market di Londra lo scorso 2 novembre, ha presentato ieri il suo primo sub-brand: Qatar Business Events. La nuova realtà è stata lanciata in occasione di IBTM World, la più importante fiera al mondo per meeting, incentive, conferenze ed eventi specifici per il business, che si tiene ogni anno a Barcellona.

Questa nuova entità, in sinergia con tutti gli attori dell’industria del turismo business in Qatar, lavorerà per consolidare il posizionamento del paese come destinazione d’eccellenza nel business tourism e per valorizzare i risultati degli investimenti nel settore. Il tutto sarà supportato da una comunicazione visiva volta a veicolare l’eccellenza dell’offerta del paese, ponendo particolare attenzione ai servizi e alle strutture di altissimo livello che rendono il Qatar una fra le migliori destinazioni per gli eventi business.

In Qatar, un paese fortemente dipendente dalle sue risorse di idrocarburi, il turismo sta giocando un ruolo chiave nel processo di diversificazione economica del paese, fornendo una protezione dalle fluttuazioni del prezzo del petrolio.

La strategia del Qatar prevede di triplicare il numero di turisti per eventi business entro il 2030, arrivando a contribuire ad almeno metà del totale delle entrate provenienti dalla spesa dei turisti nel paese.

“Il fatto che Qatar Business Destination sia il primo sub-brand che lanciamo è perfettamente in linea con ciò che si sta registrando nel paese, ovvero che una buona parte del numero di turisti in Qatar è rappresentato da viaggiatori business, attratti da una proposta variegata di oltre 150 eventi organizzati ogni anno,” ha commentato Hamad Al-Abdan, Director of Exhibition da Qatar Tourism Authority. “Siamo convinti che la nostra proposta per il settore MICE sia impostata per avere successo, grazie allo sviluppo di servizi per la gestione di eventi; una capacità espositiva totale di 70.000 metri quadrati tra cui location di eccellenza come il Qatar National Conventione Centre (QNCC) e la recente apertura del Doha Exhibition and Convention Centre; una capillare rete di trasporti interna, così come una facile accessibilità dall’estero grazie alle oltre 150 destinazioni servite da Qatar Airways.”

Rashed AlQurese, Chief Marketing & Promotions Officer di Qatar Tourism Authority (QTA), ha aggiunto: “QTA ha creato un destination brand in linea con la personalità, la vision e l’essenza del paese. Il logo è un classico senza tempo; elegante, caldo, accogliente e che riflette il Qatar. Questa nuova entità contribuirà a consolidare tutti gli sforzi promozionali dei singoli attori del settore e darà impulso innovativo a un‘industria cruciale nella crescita del turismo in Qatar.”

AlQurese ha sottolineato che il logo è stato progettato dal rinomato calligrafo qatariota Ali Hassan, che ha cercato di esprimere il suo amore per la storia e le tradizioni del Qatar reinterpretandole graficamente a uno stile contemporaneo che riflette l’attuale dinamismo e vivacità del paese.

Note per i redattori: fatti e cifre sul Settore dei Business Events del Qatar

  • Il Governo del Qatar ha individuato nel turismo un settore chiave per la diversificazione economica del paese, in linea con il piano Qatar National Vision 2030
  • Qatar Tourism Authority (QTA) è il braccio del governo responsabile della pianificazione, promozione e regolazione di un turismo sostenibile in Qatar. Il ruolo di QTA come ente ufficiale del settore business è di facilitare il suo sviluppo e crescita
  • QTA prevede che il contributo totale del settore turistico all’economia del paese raggiungerà il 5,1% entro il 2030, costituendo il 9,7% del PIL non derivante dall’industria degli idrocarburi.
  • Il 31 ottobre 2015 il Qatar ha registrato un aumento del 5% del numero di visitatori internazionali rispetto all’anno precedente e raggiungerà il traguardo record di 3 milioni di visitatori entro la fine dell’anno
  • Con oltre 20.000 camere, il settore dell’ospitalità del paese ha mantenuto un tasso di occupazione del 71% (YTD-30 settembre, 2015)
  • Nel corso del 2015 sono stati aperti 20 nuovi hotel, portando il numero di strutture a 3, 4, e 5 stelle ad un totale di 87 nel paese
  • Si stima che attualmente il settore offra circa 70.000 posti di lavoro in Qatar
  • Il Qatar ha registrato un significativo aumento dell’attività nel settore business. Tra il 2013 e il 2015, il numero di fiere è aumentato in media del 35%
  • Nel 2016 si prevede un’ulteriore crescita del 5%, con 58 fiere ed esposizioni in calendario che coprono vari  settori, fra cui gioielleria, orologeria, educazione,tecnologia, manifattura, food e persino caffè
Ufficio stampa: