A Milano l’industria turistica del Northern Territory

Press 18 marzo 2016

Tourism Northern Territory presenta i prodotti e le esperienze degli operatori turistici locali

Si è conclusa a Milano con la tappa di venerdì 18 marzo il roadshow europeo organizzato da Tourism Northern Territory per presentare le novità e i prodotti  dell’industria turistica del Territorio. I paesi toccati dalla NT European Mission sono stati: Germania, Grand Bretagna, Francia e Italia.

L’appuntamento milanese ha permesso agli operatori del Northern Territory di incontrare i principali key playersitaliani del settore, i tour operator specializzati in viaggi in Australia e le agenzie di viaggi, con l’obiettivo di formarli sulla variegata offerta di servizi e strutture a destinazione, e supportare le vendite per il Northern Territory. Una destinazione che da sempre piace al nostro mercato, in particolare il Red Centre, cuore dell’Outback australiano dove è situato Uluru, simbolo del continente nonché luogo di importanza spirituale per la popolazione aborigena, e che nel 2015 ha registrato un incremento del 12% di visitatori rispetto al 2014. A conferma del grande interesse verso la destinazione, nel 2015 il 79% dei viaggiatori italiani ha incluso un soggiorno nel Northern Territory durante il primo viaggio in Australia.

Il Northern Territory è inoltre apprezzato come punto di ingresso al continente australiano, infatti Darwin, la capitale tropicale, rappresenta la città d’Australia più vicina all’Europa situata a sole 4 ore di volo da Singapore e 16 ore dall’Italia. Inoltre Darwin è collegata con voli diretti in partenza dalle principali città del sud est asiatico come Manila nelle Filippine, Kuala Lumpur in Malesia e Bali in Indonesia.

Il Northern Territory si prepara anche a ospitare un evento unico ed emozionante: Field of Light esclusiva installazione realizzata dal celebre artista Bruce Munro, conosciuto in tutto il mondo per le sue innovative opere luminose, che sarà visibile dall’1 aprile 2016 al 31 marzo 2017 agli ospiti dell’Ayers Rock Resort, unico complesso alberghiero situato nel parco di Uluru/Kata Tjuta. L’opera sarà formata da oltre 50.000 steli coronati con sfere radianti di vetro smerigliato, e collegate con fibra ottica illuminata, che fioriranno non appena il buio scenderà su Uluru. Per ammirare questa spettacolare installazione sono disponibili diverse tipologie di pass, da 35 a 235 dollari australiani, acquistabili da tutti gli ospiti delle strutture alberghiere adiacenti il parco.

Alla sessione di lavori a Milano hanno preso parte i DMC ATG Downunder, On Tour NT, SEIT Outback Australia,Territory Expeditions; gli hotel e resort Darwin Central Hotel, Delaware North-Kings Canyon e Glen Helen Homestead; gli operatori specializzati in vacanze giovani e working holiday Job Shack e con gli hotel Chilli’s/Youth Shack; l’associazione di promozione dell’arte aborigena Maruku Arts e Outback Ballooning che propone escursioni in mongolfiera.

SEIT Outback Australia
SEIT Outback Australia è un operatore specializzato nel Red Centre che propone autentiche esperienze aborigene e culturali per piccoli gruppi tra Alice Springs e Uluru. Tra le novità di SEIT: guide in italiano e un nuovo tour perfetto per i viaggi di nozze SEIT For Two che prevede una romantica scoperta della destinazione con visita di Uluru al tramonto e alba, escursione a Kata Tjuta e cena con astronomo. È possibile anche scegliere i tour accompagnati da guida indigena per entrare nel vivo della cultura e delle tradizioni aborigene.

Glen Helen Homestead Lodge
Situato nel Red Centre all’estremità occidentale della catena montuosa West MacDonnell Ranges, il Glen Helen Homestead Lodge è la tappa ideale di un viaggio on the road. Vincitore dell’Accomodation NT Brolga Award, premio rilasciato da Tourism NT ai migliori hotel e operatori dell’industria turistica locali, il Glen Helen offre un’autentica ospitalità in stile Outback in uno spettacolare contesto naturale. La struttura sta portando avanti un piano di rinnovamento composto di più fasi che vedrà tra gli altri al realizzazione di nuove aree esterne e comuni in sostituzione a quelle già presenti, l’ampliamento del ristorante, e l’upgrade delle camere.

Darwin Central Hotel
Questo boutique hotel contemporaneo si trova nel cuore di Darwin ed è il punto di partenza ideale per esplorare la vibrante capitale del Northern Territory e la regione del Top End. Nei suoi 7 piani, il Darwin Central Hotel, un 4 stelle Superior, offre 132 camere con vista mozzafiato sulla città dotate dei più moderni comfort, tra cui anche uno speciale menu per la scelta dei cuscini. L’hotel dispone anche di una piscina esterna e un’ottima offerta culinaria nei suoi ristoranti e bar. Novità della stagione 2016 è l’offerta Stay 4/Pay 3 che prevede una notte gratuita a fronte di 3 pernottamenti, oltre a Free Wifi, Free Buffet Breakfast e pacchetti speciali per viaggi di nozze.

Outback Ballooning
Operativo dal 1986 ad Alice Springs, Outback Ballooning è la più grande e longeva società specializzata in tour in mongolfiera d’Australia. Ogni mongolfiera può accogliere fino a 20 passeggeri e propone il sorvolo all’alba dello sconfinato paesaggio dell’Outback . Con una capacità massima di 72 persone al giorno, l’operatore può organizzare tour per gruppi, incentive ed eventi privati.

Territory Expeditions
Territory Expeditions propone tour per piccoli gruppi all’interno del parco nazionale di Kakadu, il parco più grande d’Australia e sito patrimonio dell’UNESCO sia per le sue bellezze naturalistiche che per la valenza culturale dei siti di arte rupestre aborigena . L’operatore organizza escursioni di 2, 3 e 4 giorni con partenze giornaliere da Darwin. Tutti i tour sono volti ad approfondire la conoscenza della cultura aborigena e conoscere l’ambiente naturale attraverso l’esperta conoscenza delle guide indigene che sono a disposizione degli ospiti per condividere racconti, conoscenza e tradizioni aborigene, una delle più antiche culture viventi.

Chillis e Youth Shack / Job Shack
Chillis e Youth Shack Backpackers, entrambi situati lungo Mitchell Street, la strada commerciale di Darwin, sono la soluzione ideale per giovani e backpackaper in cerca di una sistemazione economica e centrale. Nelle vicinanze si trovano infatti molti ristoranti, bar e servizi. Job Shack è invece il punto di riferimento che per coloro che sono interessati al Working Holiday, un’esperienza di lavoro nel Northern Territory, grazie alla fitta rete di partner e relazioni con l’industria locale (dall’ospitalità al lavoro nelle farm) sviluppata dell’operatore.

Delaware North-Kings Canyon Resort
Situato a metà strada tra Alice Springs e Uluru, si trova il Watarrka National Park con il famoso Kings Canyon. Qui a 9 km da questo spettacolare canyon, è posizionato il Kings Canyon Resort un’oasi di tranquillità immersa nel tipico paesaggio dell’Outback, e gestito dal gruppo Delaware North. Il resort è il luogo perfetto per rilassarsi dopo l’esplorazione del parco e dispone di camere confortevoli, bar e ristoranti. Tra le esperienze uniche del resort: Under a desert moon una degustazione dei tipici piatti australiani sotto le stelle e l’Ultimate Package to Kings Canyonun’estensione da Ayers Rock Resort (Uluru) verso il Kings Canyon Resort comprensiva di transfer e pernottamento.

On Tour NT
On Tour NT vanta un’esperienza di oltre 25 anni nel segmento viaggi e propone tour in tutto il Northern Territory. L’operatore può contare sul supporto di un team di esperte guide multilingue che parlano italiano, tedesco, francese, spagnolo, oltre ovviamente all’inglese, in grado di fornire assistenza e tour personalizzati in base alle esigenze dei viaggiatori come tour con veicoli 4×4, in confortevoli van o accommodation in sistemazioni di lusso.

ATG Downunder
ATG Downduner è un operatore specializzato in charter e gruppi, disposizione grazie ad un’ampia flotta di lussuosi autobus e van. L’operatore propone tour in bus verso le più rinomate destinazioni del Northern Territory come Uluru/Kata Tjuta, Alice Springs, Kings Canyon nel Red Centre, e Darwin, Katherine e i parchi naturali di Litchfield e Kakadu nel Top End.

Maruku Arts
La Maruku Arts è un’associazione no-profit gestita dagli Anangu, la popolazione aborigena che risiede nell’area di Uluru. Maruku Arts organizza due volte al giorno dei workshop di pittura aborigena presso l’Ayers Rock Resort offrendo a tutti i visitatori la possibilità di approfondire la conoscenza della cultura aborigena attraverso l’arte. L’associazione propone anche incontri sulle tradizioni aborigene ed esperienze di bush tucker per scoprire l’impiego delle erbe nella medicina aborigena con percorsi in esclusiva.

Ufficio stampa:

Alessandra Rischio

a.rischio@aigo.it
+39 02 6699 27 240 - mob +39 344 099 0468