Il Qatar annuncia facilitazioni per l’ingresso al Paese dei crocieristi Attese 32 navi al porto di Doha

Press 22 settembre 2016

La destinazione si prepara a offrire un’esperienza turistica no-stop a oltre 50.000 passeggeri

Per far fronte all’elevato numero di crocieristi che raggiungeranno la destinazione a bordo delle navi da crociera, Qatar Tourism Authority (QTA), in collaborazione con il Ministero dell’Interno e con Qatar Ports Management Company – Mwani Qatar, ha annunciato nuove misure per rendere più fluido lo sbarco e l’entrata nel Paese, e offrire ai visitatori un’esperienza unica e no-stop.

I funzionari di questi tre enti hanno confermato che, grazie all’avanzata tecnologia, unita alla stretta collaborazione tra gli operatori delle crociere e i funzionari della sicurezza, i passeggeri potranno effettuare lo sbarco in pochi minuti e iniziare subito le loro escursioni nel Paese.

Questa nuova procedura prevede la condivisione della lista dei passeggeri e dell’equipaggio, completa di tutti i dettagli del passaporto di ogni passeggero, con i funzionari del dipartimento di immigrazione 48 ore prima dell’arrivo della nave in Qatar. Questo procedimento permetterà ai funzionari dell’immigrazione di esaminare tutte le informazioni e autorizzare l’ingresso nel Paese, ancor prima che la nave attracchi.

Inoltre, QTA e il Ministero dell’Interno del Qatar hanno confermato che, per la breve durata del loro soggiorno, i crocieristi avranno i requisiti per ottenere un visto di transito, facilitando ulteriormente il loro ingresso nel Paese.

Secondo quanto dichiarato da Hassan Al Ibrahim, Chief Tourism Development Officer di QTA, le nuove procedure sono state introdotte in previsione dell’aumento significativo del numero di crocieristi. Se fino a ora il Qatar ha accolto solo navi di piccole dimensioni con meno di 1.000 passeggeri, la prossima stagione darà il benvenuto per la prima volta a navi con oltre 1.500 ospiti. La prima “grande nave” che arriverà in Qatar sarà la MSC Fantasia che approderà a dicembre con 3.900 passeggeri e 1.500 membri dell’equipaggio.

“Il turismo generato dalle navi da crociere ricopre un ruolo molto importante nella nostra strategia per aumentare il numero di visitatori in Qatar. Questo è il motivo per il quale stiamo dando grande enfasi alla razionalizzazione di tutti i processi relativi alle crociere, oltre a sviluppare la capacità del settore ad accogliere un numero sempre maggiore di passeggeri” ha commentato Al Ibrahim proseguendo “Diversi studi dimostrano che i visitatori che vengono a conoscenza di un luogo grazie a una crociera, sono spinti a tornare per una visita più lunga e approfondita in un secondo momento, e ciò ci offre un ulteriore impulso per focalizzare la nostra strategia in questo settore del turismo per i prossimi due anni”.

Ha inoltre aggiunto “I crocieristi trascorrono in media otto ore durante la loro sosta in Qatar, per questo è fondamentale minimizzare le tempistiche di adempimento delle formalità nel giorno della loro visita”. Siamo grati al Ministro dell’Interno per la sua iniziativa e per il supporto nell’implementazione di una soluzione che permetta ai visitatori di trarre il maggior vantaggio possibile dalla loro visita, senza compromettere la sicurezza del Paese”.

Il Generale Abdullah Salim Al Ali, Direttore Generale del General Directorate of Nationality, Borders and Expatriates Affairs, ha affermato “Il Ministero dell’Interno del Qatar è costantemente impegnato nel facilitare i servizi pubblici, mantenendo al tempo stesso un alto il livello di vigilanza e sicurezza, sia per i visitatori sia per i cittadini del Qatar. La revisione delle procedure di ingresso dei crocieristi migliorerà l’esperienza in Qatar dei visitatori, dandoci inoltre maggiore tempo per elaborare le informazioni  contenute nella lista dei passeggeri, che ci sarà consegnata 48 ore prima dell’arrivo della nave nel porto”.

L’annuncio rappresenta un ulteriore passo in avanti fatto da QTA e dal Ministero dell’Interno per favorire l’entrata dei turisti e accrescere gli arrivi nel Paese. I funzionari del Qatar hanno recentemente firmato un accordo con VFS Global per rendere le procedure di ottenimento del visto più veloci e trasparenti.

In Qatar sono attese 32 navi che porteranno 50.000 passeggeri per questa stagione crocieristica, che si protrarrà fino ad aprile 2017. La prima nave della stagione è attesa per il 18 ottobre al Porto di Doha, nel cuore della capitale del Paese.

Allo stesso tempo, QTA sta continuando a lavorare con le compagnie di destination management e con le guide turistiche affinché i passeggeri possano godere di un’autentica esperienza qatariota durante il loro soggiorno. Le guide turistiche sono state formate attraverso dei  training intensivi sulla gestione dei grandi gruppi di visitatori e sulla comunicazione efficace della destinazione.

Note: Tutti i visti turistici sono approvati e rilasciati a discrezione del Ministero dell’Interno del Qatar.       

Ufficio stampa:

Alessandra Rischio

a.rischio@aigo.it
+39 02 6699 27 240 - mob +39 344 099 0468