“Gli ex fumatori sono irresisribili”

Press 16 aprile 2015

Dei 431 mila utenti registrati, uno su tre ha smesso di fumare dopo tre mesi. In previsione del World No Tobacco Day (WNTD), il 31 maggio, la campagna anti fumo “Gli ex fumatori sono inarrestabili” incoraggia a intraprendere questa sfida personale verso uno stile di vita più sano senza fumo.

Lanciata per la prima volta nel 2011 per iniziativa dell’Unione Europea con l’obiettivo di aiutare i giovani adulti europei di età compresa tra i 24 e  i 35 anni a smettere di fumare e proseguita con successo per due anni consecutivi, l’edizione 2015 della campagna “Gli ex fumatori sono inarrestabili” è ancora più determinata ad aiutare i giovani a smettere di fumare e a promuovere i molteplici benefici che derivano da uno stile di vita senza fumo.

Una salute più solida, un senso di benessere generale più marcato, una maggiore disponibilità economica e in generale, una migliore qualità della vita attendono tutti coloro che sono decisi a smettere di fumare. Il vizio del fumo è costato alla società europea circa  544 miliardi di Euro nel 2009, nella sola Italia si parla di circa 7,5 miliardi di Euro spesi dalla Sanità nazionale per curare malattie fumo-correlate (in Italia, circa 70.000 persone muoiono ogni anno per malattie fumo correlate).

A dimostrazione di quanto sia importante la lotta contro il fumo per la Commissione Europea, il Commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare, Vytenis Andriukaitis, ha dichiarato: “Ogni anno nell’Unione Europea muoiono quasi 700.000 persone per malattie  fumo-correlate. Paradossalmente il numero dei decessi a causa del fumo supera quelli riconducibili a incidenti stradali, criminalità e abuso di droga. È per questo motivo che mi impegno quotidianamente a promuovere le iniziative dell’Unione Europea per ridurre i casi di malattie generate dal fumo attraverso la legislazione, la campagna di sensibilizzazione “Gli ex fumatori sono inarrestabili”, con la cooperazione fra gli Stati membri dell’Unione Europea, la società civile e altri partner internazionali”.

iCoach: la piattaforma digitale che sfida gli utenti

Il lancio della campagna prende ufficialmente il via con una serie di miglioramenti di iCoach, la piattaforma digitale disponibile sia online sia come applicazione mobile per i dispositivi Apple e Android, disponibile nelle 23 lingue dei 28 paesi membri UE. iCoach è gratuita e facilmente accessibile a tutti coloro che desiderano utilizzarla.

iCoach 2015 si rifà il look. Con la sua nuova interfaccia grafica, l’applicazione diventa user friendly grazie a una impostazione user centric per massimizzarne la fruibilità, in particolare attraverso la funzione “challenger”. La piattaforma aiuta l’utente a smettere di fumare in cinque step, alcuni personalizzati, come ad esempio:

  • Per i fumatori della fase 2, l’app tiene il conto di quante sigarette vengono fumate al giorno affinché il fumatore non sottovaluti la proprie abitudini.
  • Per i fumatori della fase 3, iCoach chiede di rimandare la sigaretta più desiderata della giornata per 10 volte di 10 minuti e successivamente di 20 minuti.
  • I fumatori della fase 4 dovranno lasciare il pacchetto di sigarette a casa prima uscire per una breve commissione.

Le nuove sfide consentiranno agli utenti di porsi dei piccoli obiettivi e di  affrontare ulteriori sfide non appena li avranno raggiunti fino ad arrivare al totale autocontrollo della loro dipendenza.

“Per ottimizzare i tassi di conversione dei fumatori in non fumatori, abbiamo effettuato ricerche sui differenti modelli di cambiamento del comportamento umano: da ciò abbiamo dedotto che è necessario scomporre il percorso  verso uno stile di vita senza fumo in tanti piccoli passi con obiettivi intermedi e facilmente raggiungibili. Focalizzarsi immediatamente sull’obiettivo finale, può essere un ostacolo insormontabile per coloro che stanno solo iniziando ad avere l’idea di smettere di fumare.” spiega Steven De Peuter di BrandNewHealth, partner della campagna che ha sviluppato la piattaforma iCoach.

“Infatti, il 3% degli utenti attualmente registrati non hanno ancora preso in considerazione l’idea di smettere di fumare, e sono i più difficili da raggiungere, ma rimangono comunque l’obiettivo chiave della campagna. Siamo molto fiduciosi che le nuove sfide li aiuteranno a passare alla fase successiva”.

 iCoach premierà gli obiettivi raggiunti con messaggi d’incoraggiamento, che insieme agli aggiornamenti “in tempo reale” sul numero di utenti registrati, al totale di sfide completate e alle possibilità di passare alla fase successiva, dovrebbero contribuire farli sentire gli utenti di iCoach parte integrante di una comunità. Saranno inoltre invitati a condividere le loro sfide e successi personali sui social media, tecnica che ha dimostrato di aumentare i risultati positivi delle campagne anti-tabacco in tutti i gruppi socio-economici. 

Organizza la tua sfida in occasione del World No Tobacco Day

Ogni anno il 31 maggio, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e i suoi partner organizzano il World No Tobacco Day (WNTD) per sensibilizzare sugli effetti nocivi del fumo sulla salute e per ridurre il consumo di tabacco in tutto il mondo. Perché non unirsi ad iCoach proprio oggi e dare il via alla tua prima sfida nel WNTD?

 

Per maggiori informazioni:

www.exsmokers.eu

Il portale della Sanità Pubblica dell’Unione Europea

http://health.europa.eu

Il sito della Sanità Pubblica della Commissione Europea

http://ec.europa.eu/health/tobacco/policy/index_en.htm

Ufficio stampa: