Appuntamento con lo shopping a Lisbona

Press 1 luglio 2015

Passeggiando per i negozi della capitale portoghese alla ricerca dei souvenir più trendy

Lisbona, affacciata sull’oceano Atlantico e dominata dall’imponente Castello di Sao Jorge, ha un fascino davvero irresistibile ed è una delle destinazioni più ambite anche per quanto riguarda lo shopping. Infatti la città non ha nulla da invidiare alle altre capitali europee per lo shopping tra cappellini floreali, ‘azulejos’ e gioielli, abiti vintage, oggetti d’antiquariato, prodotti gastronomici tradizionali e molto altro ancora. A Lisbona ce n’è davvero per tutti i gusti!

Gli shopping addicted rimarranno entusiasti dal Barrio Alto il quartiere più alternativo di Lisbona che unisce shopping e cultura. Qui si possono trovare laboratori di prodotti tradizionali per acquisti ‘dal sapore antico’ come i vari Retrosarias con scatole e cassetti colmi di bottoni, nastri e pizzi.

I più glam troveranno di che sbizzarrirsi lungo il grande viale di Avenida de Libertade dove trovare le griffe più esclusive sia a livello internazionale sia locale. Costruito tra il 1879 e il 1882 sul modello degli Champs Elysees parigini, è diventato ben presto luogo di cortei, feste ed eventi, e ancora oggi conserva eleganza e raffinatezza con le sue fontane, i pavimenti decorati e le scintillanti vetrine.

Gli appassionati gourmand troveranno ottimi prodotti da acquistare e portare con sé come souvenir culinari. Nulla di meglio che fare tappa alla celebre Antiga Confeitaria de Belém dove comprare gli squisiti Pastéis de Belém, sarà un dono per gli amici a casa più che gradito! Immancabile una visita alla piazza Rossio per una degustazione di Ginjinha dove è possibile prendere anche una bottiglia del tradizionale liquore portoghese a base di ciliegie.

Da non perdere una visita al negozio A Vida Portuguesa dove un gradevole profumo di olii e saponi accoglie i visitatori. Vi sono anche prodotti alimentari dal packaging retrò, complementi d’arredo e casalinghi. Un mix unico per occhi e olfatto. Gli amanti dei souvenir in ceramica tradizionale invece non possono lasciarsi sfuggire Bordalo Pinheiro.

Se volete scoprire quali sono gli stilisti emergenti della città, potete far tappa al Barrio Alto (così come al Chiado, il quartiere vicino) fulcro di giovani designer.

Per i più alternativi, da segnare in agenda il curioso ‘mercatino delle pulci’ Feira da Ladra che attira soprattutto i giovani incuriositi dagli articoli vintage dai prezzi imbattibili. Chi ama perdersi nei labirintici centri commerciali invece può avventurarsi al Colombo Shopping Mall.

Per ulteriori informazioni visitate il sito di Turismo de Lisboa: www.visitlisboa.com

Ufficio stampa: