10 ragioni per ricaricarsi con un weekend a Lisbona

Press 22 aprile 2016

Per un city break primaverile all’insegna di buon cibo, clima mite e movida

Da sempre apprezzata per il suo clima mite, la sua vivacità e le sue attrazioni, Lisbona vanta un carattere e un fascino fuori dal comune, ed è meta ideale per un long weekend di primavera: le giornate sono più lunghe, la temperatura piacevole e la brezza primaverile sono perfette per rilassarsi e ricaricarsi durante la scoperta della capitale portoghese.

Lisbona ha uno spirito poliedrico offre infinite proposte di cose da fare, da lunghe passeggiate alla scoperta dei siti storici, alle serate nella movida nel Bairro Alto, fino allo shopping nei diversi quartieri. Per non perdersi nulla delle attrazioni più belle da fare in un weekend, ecco una lista di not-to miss a Lisbona:

  1. Siti storici:

Da non perdere è la piazza Dom Pedro IV situata al centro del Rossio, cuore della città e della vita politica e sociale tra caffè, teatri, fontane e il verde che la circonda. Buona idea iniziare la visita della città dal Lisboa Story Centre in Terreiro do Paço, e godere della vista sulla città dall’Arco da Rua Augusta; al tramonto spettacolare la vista che si gode dai vari miradouros o dal Castello di São Jorge che imperante su una collina domina la capitale. Immancabile la visita alla La Torre de Bélem e al Mosteiro dos Jeronimos, situato vicino al Botanical Garden, che ospita una vera e propria mappa della flora mondiale.

  1. Shopping:

Lisbona oggi è una delle destinazioni più ambite anche per quanto riguarda lo shopping. Si può trovare di tutto: azulejos e gioielli, abiti vintage, oggetti d’antiquariato, prodotti gastronomici tradizionali e molto altro ancora. A Lisbona ce n’è davvero per tutti i gusti! E ogni quartiere ha la sua particolarità, dal Barrio Alto dove si possono trovare negozi di design e vecchi laboratori di prodotti tradizionali, alle retrosarias del centro, fino all’Avenida de Libertade dove trovare le griffe più esclusive sia a livello internazionale sia locale.

  1. Movida:

Per chi volesse passare una serata immerso nella movida di Lisbona, il quartiere giusto è il Bairro Alto, quartiere caratterizzato dalle colorate facciate delle abitazioni che rispecchiano l’anima più profonda della città, e dove la sera si riuniscono i giovani alla ricerca del divertimento tra i tanti bar e locali situati nelle viuzze del quartiere. Anche i Docas (equivalente dei “docks”) sul lungofiume sono di grande richiamo e la zona di Cais do Sodrè che negli ultimi anni ha riscontrato un crescendo di popolarità.

  1. Clima:

A Lisbona il clima è mediterraneo, mite in inverno e caldo ma ben ventilato in estate. La sua posizione, all’estremo ovest dell’Europa e affacciata sull’oceano, la rende perfetta da visitare in qualsiasi periodo dell’anno. ll fiume Tago è uno degli elementi più importanti della città per la freschezza e la luce che offre a Lisbona. Una passeggiata in riva al fiume – che comincia a Belém, nella fusione tra cultura, terrazze e ristoranti, passa da Alcântara, Docas e dalla Avenida 24 de Julho e porta fino alla ristrutturata Ribeira das Naus – è perfetta per assaporare il legame magico della città col Tago.

  1. Food:

I gourmand troveranno pane per i loro denti a Lisbona: dal bacalao preparato in 1001 modi, tutti irresistibili, ai vini portoghesi, in loco o da acquistare e portare con sé come souvenir culinari. Tappa immancabile l’assaggio dei tradizionali pastéis de nata. Da non perdere una visita in una delle tante botteghe nel Rossio per acquistare o degustare la ginjinha, tradizionale liquore portoghese a base di ciliegie. I palati si solleticano anche durante una visita ai mercati: su tutti, segnaliamo il Mercado de campo de Ourique.

  1. Eventi:

Lisbona è una città tradizionale, attaccata alla religione e al folklore popolare, così come alle feste e agli eventi, che hanno molta importanza nel panorama cittadino. Infatti, tutto l’anno la capitale è animata da eventi unici, che spaziano tra gastronomia, musica, cultura e tanto altro ancora. In programma il 23 e 24 aprile il festival Dias da musica ’16.

  1. Accommodation:

Dormire a Lisbona è più facile di quanto si pensi, infatti la città offre un’offerta ampia, differenziata e adatta a tutte le tasche. Non bisogna far altro che cercare l’alloggio più adeguato alle proprie esigenze, scegliendo tra uno dei tanti alberghi internazionali o uno dei piccoli hotel di charme, spesso situati all’interno di antichi conventi e palazzi, che offrono un modo diverso di vivere la regione e la città.

  1. Golf:

Con 24 campi da golf di alto livello, non sorprende che la regione di Lisbona sia stata scelta come European Golf Destination Of The Year nel 2007 da IAGTO (International Association of Golf Tour Operators). Stimolante sul green e fuori, la capitale portoghese è la meta perfetta per gli amanti di questo sport che vogliano abbinare alla vacanza golf cultura, storia, una vivace vita notturna.

  1. Fado:

Il fado è la musica di Lisbona per eccellenza, ancora oggi la caratteristica più nobile e genuina della cultura popolare portoghese. Il Fado va ascoltato in silenzio, per sentire nel profondo l’anima che sta suonando. Malinconico o vivace, è la colonna sonora perfetta di un viaggio a Lisboa; d’obbligo assaporarlo almeno una sera in una delle tante casas do fado.

  1. Natura e dintorni di Lisbona:

Chi vuole affiancare alla visita della città una gita nei dintorni ha una vasta scelta: gli amanti della natura possono visitare il Parque Natural do Tejo, fare biking sul monte Arrábida oppure ancora visitare la Tapada de Mafra, riserva naturale a 30 minuti dalla città. I patiti della storia non possono perdere Sintra e il suo Castelo dos Mouros; mentre per chi non rinuncia al mare, la meta da affiancare a Lisbona è il pittoresco villaggio di Cascais.

Ufficio stampa:

Sara Cusmà

s.cusma@aigo.it
+39 02 6699 27 241