MEETING DI PROSSIMITA’ GLASS GROUP: INDICAZIONI PER IL FUTURO

Press 28 May 2021

Confronto e prospettive di sviluppo per il futuro: questi gli scopi dei meeting di prossimità di Glass Group. Tali momenti di incontro rispondono a un programma di sviluppo varato lo scorso anno, quando, in piena pandemia, prefigurando lo scenario economico attuale, Glass Group ha deciso di puntare su una sinergia tra le industrie di  trasformazione e i produttori dei materiali industriali, promuovendo un cambio di paradigma che trasformava clienti e fornitori in partner.

E il senso delle partnership con i principali fornitori del gruppo si è pienamente colto nel meeting che si è svolto il 20 maggio a Bari nella sede della Vetreria Termovetro Sud dove tutti i player si sono confrontati sulla situazione attuale del mercato caratterizzata da una domanda in costante crescita, carenza di vetro e prezzi delle materie prime in aumento continuo. Ospiti di Umberto e Gianluca Pesce le  aziende di Glass Group – con Vetreria Deserto e Vetromat in presenza e tutte le altre in call –  Saint Gobain e i Main Partner Technoform, Pellini Industrie e Fenzi.

La giornata è stata scandita da diversi momenti di incontro: nella mattinata, il meeting del gruppo e a seguire l’appuntamento con Saint Gobain in cui sono intervenuti Fabio Damonte, Tonino Buttò, Massimo Orlando e Giorgio Delmedico e, nel pomeriggio, le sessioni riservate ai main partner con la partecipazione di Fabiola Renzi e Mauro Lardini per Technoform, Giorgio Lesanti e Carlo Raffoni per Pellini Industrie e Matteo Padovan e Marco Castellucci per Fenzi. In ogni incontro si è partiti dall’analisi del mercato osservato da diversi punti di vista e si è cercato di delineare scenari futuri con l’obiettivo di concordare una linea comune finalizzata a orientare il settore.

Ha preso parte all’evento anche Saint Gobain che in un’overview sul mercato, ha confermato una forte ripresa con una domanda fortemente prevalente rispetto all’offerta. Per le aziende è quindi più che mai fondamentale attivarsi in una programmazione degli acquisti a medio e lungo termine. Nei mesi a venire sarà determinante essersi organizzati gli approvvigionamenti in modo adeguato.

Le gravi condizioni in cui versa il trasporto di merci a livello mondiale sono state invece rimarcate dal gruppo Fenzi, che sta comunque perseguendo nello sforzo di continuare ad assicurare la disponibilità di prodotto su tutto il territorio nazionale. Con Fenzi si è anche parlato di Green Building, essendo il gruppo orientato a sviluppare prodotti che rispondano sempre più ad esigenze di mercato che si paleseranno nel prossimo futuro.

Nella sessione dedicata a Technoform è stato presentato al gruppo il re-branding aziendale che ha portato un cambio di strategia dal fornire singoli componenti al proporre soluzioni complete al bordo del vetro in grado di garantire maggiore qualità e durabilità a seconda delle applicazioni. Questo cambio strategico ha portato a un cambio di nome di tutti i prodotti oltre che a sviluppare nuovi servizi e prodotti creati in risposta alle sempre maggiori esigenze di customizzazione delle aziende. In particolare è stato presentato in anteprima un configuratore che sarà accessibile dal sito internet e che consentirà di determinare la composizione della vetrata isolante.

Con Pellini Industrie è stato invece varato un programma di formazione che si svolgerà all’interno delle aziende del gruppo e che riguarderà sia gli addetti all’area commerciale che quelli dell’area produzione e che avrà l’obiettivo di specializzare le industrie vetrarie nella produzione di vetrate con la tenda integrata. Dopo un confronto sui vari aspetti del mercato e sulla continua crescita di richieste per le schermature solari integrate nella vetrata isolante, le aziende del gruppo hanno manifestato a Pellini la necessità e volontà di approfondire la conoscenza tecnica sul prodotto.

E’ un momento delicato per tutta la filiera chiamata a fronteggiare criticità che stanno mettendo sotto pressione proprio le catene di fornitura – spiega Daniele Predari, Presidente di Glass Group – ed è fondamentale per le aziende di trasformazione rivedere la propria organizzazione per programmare con largo anticipo le forniture, coadiuvandosi in tutta la filiera tra fornitori e clienti. Operare in totale sinergia e accorciare le distanze è l’unico modo possibile per sostenersi a vicenda e per dominare gli eventi”.

Ufficio stampa:

Sara Cusmà

s.cusma@aigo.it
+39 02 6699 27 241