L’ESTATE SENZA FINE DI LISBOA

Press 27 October 2021

 Le temperature miti di Lisbona in autunno consentono di fare ancora passeggiate all’aria aperta in cui scoprire i nuovi landmark firmati da designer di fama internazionale come Souto Moura, Álvaro Siza, Aires Mateus, Renzo Piano, Bak Gordon, Santiago Calatrava, Carrilho da Graça, Pedro Campos, Gonçalo Byrne o Peter Chermayeff, tra gli altri.

Per gli archilovers sono tante le location must-see a Lisbona: dalla torre di controllo del porto di Lisbona, audace edificio obliquo di Gonçalo Byrne, al Museo del Denaro, passando dal nuovo ospedale di Alcântara firmato da Frederico Valsassina o dal recupero del vecchio magazzino del porto di Lisbona sede del Museu do Oriente a cura di Carrilho da Graça, o il quartier generale di EDP (Energias de Portugal) dell’Aires Mateus.

E ancora la ricostruzione del Chiado da parte del pluripremiato Álvaro Siza che ha curato anche il Padiglione del Portogallo a Expo 98, per finire con la recente ristrutturazione e ampliamento del Bairro Alto Hotel da parte di Souto Moura e con la stazione Estação do Oriente , progettata dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava.

Inoltre, meritano una particolare menzione l’Oceanarium situato nel Parque das Nações di Peter Chermayeff, e le stazioni della metropolitana di Lisbona, come quella di Olaias, trasformata in un capolavoro d’arte futurista dall’architetto Tomás Taveira.
Un motivo in più per visitare Lisbona in autunno!

Ufficio stampa:

Sara Cusmà

s.cusma@aigo.it
+39 02 6699 27 241